APPUNTAMENTI CULTURALI A BOLOGNA

Museo Civico ArcheologicoVia dell’Archiginnasio, 2 Bologna
tel. 051 2757211


11 aprile 2010       ore: 16.00
La tomba regale nell’Antico Egitto:dalle piramidi alle tombe della Valle dei Re
visita guidata con introduzione multimediale a cura di Barbara Faenza.
25 aprile 2010       ore: 11.00
Botteghe e artigiani nell’Antico Egitto
con Anna Morini.
25 aprile 2010       ore: 16.00
Egitto : un mondo tutto a colori
Visita guidata con introduzione multimediale a cura di Daniela Ferrari.
2 maggio 2010       ore: 11.00
“Passa un giorno felice e non te ne stancare”: l’amore, la musica e la danza nell’Antico Egitto
Visita guidata con introduzione multimediale a cura di Barbara Faenza.
9 maggio 2010       ore: 11.00
La storia dell’arte egizia attraverso la collezione del Museo
Con Marco Mengoli.

DA VENEZIA AD ALESSANDRIA CON LA NAVE!!!!

Dal 20 maggio prossimo partirà la prima “autostrada del mare” che unirà Venezia con la Siria ed Egitto su base settimanale, trasportando veicoli rotabili (camion) e passeggeri dall’Europa al Medio Oriente e viceversa.

Si tratta del primo ed unico servizio settimanale che, per frequenza e “transit time”, renderà possibile uno sviluppo delle esportazioni e delle importazioni dall’Italia e dall’Europa verso i Paesi che si affacciano sul Mediterraneo.

La prima nave – la “Visemar One” – uscirà dai cantieri Visentini la prossima settimana ed è in grado di trasportare alla velocità di 24 nodi 200 camion, 80 autovetture e 400 passeggeri.

La nave, infatti, collegherà Venezia e Tartous (Siria) in 68 ore ed Alessandria (Egitto) con Venezia in 60 ore inserendosi per prima nel “green corridor” fortemente voluto dall’Unione Europea, dal Governo Italiano ed Egiziano con l’obiettivo di sviluppare i traffici di prodotti ortofrutticoli, ma non solo, tra l’Egitto e l’Europa”.

L’iniziativa, a nostro giudizio, ha due valenze altrettanto importanti : la prima, quella commerciale, consentirà uno sviluppo dei traffici di merci dall’Europa verso questi paesi e viceversa.  La seconda, quella sociale, consentirà ai cittadini di nazionalità araba residenti in Nord Italia ed in Europa di raggiungere i propri paesi con l’autovettura al seguito. Anche i turisti europei potranno apprezzare la linea, qualora volessero soggiornare in Siria ed Egitto portandosi appresso la propria macchina.”

“Se i risultati confermeranno le nostre aspettative prevediamo di aggiungere, prima della fine dell’anno, una seconda nave gemella, che consentirà un raddoppio del servizio ed una partenza bi-settimanale da Venezia, Tartous ed Alessandria” conferma l’Ing. Andrea Visentini, Amministratore Delegato di Visemar Line.

TEXAS HOLDEM AL CORAL BAY DAL 22 AL 30 MAGGIO

I dettagli stanno prendendo corpo e come promesso vi terrò aggiornati sulle news del torneo di Texas del Coral

Date: 22 30 maggio 2010

Luogo: Aladin Casinò situato all’interno del Domina Coal Bay

Buty in: da 110 a 3000 euro per il VIP Tournemet

Tutti i giorni Tornei Satellite, Tournement  e Sit & Go

Tariffe e prezzi:
da Bergamo, Milano, Roma, Catania, 750 euro con volo A/R Hotel 5* All inclusive, trasferimenti
da Napoli 800 Euro

Info sul sito ufficiale del torneo http://www.pokersharm.com

IN PROVINCIA DI CUNEO APPUNTAMENTO CON L’EGITTO

Venerdi 9 aprile alle 21, a Savigliano (CN) , nella bella Sala Miretti, Piazza Santarosa, sarà presente Chiara Molinatto a parlare del ‘suo’ Egitto, il volto meno conosciuto di uno dei Paesi più visitati al mondo. Lontano dal turismo di massa e dalle crociere sul Nilo, un viaggio alla scoperta dell’altro Egitto. Qualche giorno di vita cairota tra le moschee, i minareti e le cupole del Cairo islamico; un ritorno al tempo dei faraoni nelle antiche tombe di Saqqara e di Dahshur; una lunga spedizione in fuoristrada nel Deserto Occidentale tra le oasi di Bahariya e Farafra e tra le affascinanti formazioni rocciose del Deserto Nero e del Deserto Bianco, fino alla remota Siwa e ai laghi salati di Sitra e Bahrein, poi sempre più a ovest per perdersi tra le dune infinite del Gran Mare di Sabbia. L’ingresso, come sempre, è libero.

Chi è Chiara Molinatto
Archeologa e collaboratrice del Museo Egizio di Torino, appassionata di fotografia e di antropologia, ha viaggiato in molti paesi del Medio Oriente, del Maghreb e dell’Africa Nera. Lavora a Torino e in giro per il mondo come guida e tour leader.

5 MINUTI DI BUONUMORE

Quando arrivate in Egitto, stanchi del viaggio, del volo, dell’attesa delle valigie e col miraggio di una doccia, sarete perfettamente coscienti del fatto che la lotta non è ancora finita! Dovete ancora fare il check in in albergo e guardandovi attorno sull’autobus realizzate che non sarà una pratica velocissima vista la quantità di viaggiatori attorno a voi!
E poi dovrete aspettare che vi portino in camera le valigie! Speriamo che non le confondano con quelle di qualcun altro!
Dio che ansia l’hotel! Sarà all’altezza delle aspettative?? Speriamo almeno sia pulito!!
In mezzo a questo turbine di pensieri accanto al guidatore si alza un ragazzo! Prende un microfono e inizia a descrivervi le meravigliose escursioni che potrete fare nei prossimi giorni. Se siete fortunati troverete uno che vi ridarà immediatamente il buonumore!

NON FATEVI FREGARE DALLE AGENZIE VIAGGI!!!

Ho appena ricevuto una mail di un preventivo volo da una conosciutissima agenzia di viaggi
Ci sono vari balzelli tipo Quota di iscrizione a 30 euro che però non comprende le Spese Dossier per le quali chiedono altri 25 euro!
Oppure l’assicurazione obbligatoria da 20 euro che devo pagare nonostante abbia già tutte le assicurazioni di cui ho bisogno!
Poi ci sono 2 euro di tasse comunali (!!!!!!!!) che non sono le Tasse aeroportuali per le quali non si sono dimenticati di chiedere 10 euro!
E’ un po’ come se le Ferrovie dello Stato ti dicessero che il Milano Roma costa 95 euro più 4 euro di uso della stazione, 7 euro di consumo binari, 4 euro di costo di rilascio del biglietto e 5 euro per Tasse comunali dei paesi attraversati!
Faccio notare che se uno avesse la balzana idea di fare due settimane invece che una, dato che evidentemente è un benestante è giusto che paghi di più! Ben 45 euro!!! Così impara a fare le vacanze!! E poco importa che debba già versare 30 euro di iscrizione e 20 di spese dossier! Il costo dell’impiegato che deve gestire una pratica così anomala (2 settimaneeeee!!) deve essere pagato! O hanno assunto impiegati al cui confronto gli egiziani sono dei missili, oppure ci marciano!
Faccio infine notare che per ragioni di calendario hanno dovuto rinunciare a ben 29 euro di supplemnto Pasqua, neppure se il biglietto lo avessero dovuto stampare durante l’Angelus
Ma sicuramente nei prossimi giorni ci sarà un bel adeguamento carburante! Come se il tassista che mi porta all’aeroporto mi dicesse: sarebbero 40 euro, ma siccome è aumentata la benzina facciamo 45!!!!

MA DELLA COSA PIU’ SCANDALOSA NE PARLO ORA!!
Il visto di ingresso!!! 24 euro!!!!!
Qui purtroppo ci marciano alla grande contando sul fatto che la gente non è informata!!

Ne ho già parlato nel blog, ma ritengo utile ribadire il concetto visto che in questo periodo molti prenotano le vacanze estive!
PRIMO: il visto di ingresso non è obbligatorio!!!
SECONDO: appena scesi dall’aereo salite sul pullman che vi porta al terminal. Appena entrate nell’aerostazione vi trovate davanti uno sportello che vende visti turistici a 15 dollari! Che al cambio fanno circa 11 euro! Ovviamente lo sportello è vuoto, nessuno deve comprare il visto dato che viene venduto con un ricarico del 150% dalle agenzie!
Paradossalmente negli sportelli accanto ci sono decine e decine di persone in fila per ritirare il proprio visto dal personale dell’agenzia. Elenchi lunghissimi che vanno spuntati uno per uno man mano che il visto viene consegnato!
Il cliente è una pecora e deve stare bene intruppato!

Vediamo ora la storia del visto obbligatorio! Se intendete fare uscite in barca, andare a Il Cairo, a Dahab e in generale spostarvi da Sharm fate il visto, anche perchè una volta che siete usciti dall’aeroporto senza non avrete più possibilità di farlo. Se invece avete intenzione di passare le vostre giornate in albergo, sparapanzati in piscina o al mare, se volete solo andare a Sharm e Naama Bay, se non ve ne frega nulla di imbarcarvi per una mezza giornata di gita in mare del visto non avrete nessun bisogno! Sulla fiche di ingresso scrivete ONLY SINAI nello spazio dove dovreste apporre il visto e siete belli come il sole!!!

Quando prenotate il biglietto dall’agenzia mandate una bella mail nella quale dichiarate che richiedete lo storno della quota del visto in quanto non avete intenzione di uscire dal Sinai.

Non fatevi intortare.
Ricordatevi che il visto lo vendono in aeroporto a 11 euro!! Senza fare file!!!!!!!!

PS nei primi post di questo blog avevo già parlato di questo problema.
Leggete il blog, non esistono o quasi notizie vecchie, trovate consigli utili in tutte le pagine!!!

PPS se un’anima buona mi spiega come trasformare un documento di acrobat in un file pdf magari riesco a postare un’immagine del preventivo più nitida!