CARAVAGGIO: RIPOSO DURANTE LA FUGA IN EGITTO

Riposo durante la fuga in Egitto è un dipinto ad olio su tela di cm 135,5 x 166,5 realizzato tra il 1595 ed il 1596 dal pittore italiano Caravaggio. È conservato alla Galleria Doria Pamphili di Roma.

Non si conosce il committente del dipinto, ma vista l’importanza data al tema della musica, si è ipotizzato l’ambiente degli Oratoriani di San Filippo Neri.

Molti inserti di natura morta sono dipinti con l’abilità tipica di Caravaggio, e dimostrano l’assimilazione della cultura pittorica lombarda e veneta. In particolare, alcuni musicologi hanno decifrato lo spartito, e v’hanno riconosciuto un mottetto del musicista fiammingo Noel Bauldewijn, basato sul testo del CAntico dei Cantici, ove lo sposo e la sposa sono identificati con Giuseppe e Maria, ed il cui testo recita: “Io dormo, ma il mio cuore veglia” (ovvio riferimento al sonno di Maria).

Tutta la scena è permeata dalla pace e dalla serenità di un meritato riposo, pienamente intuibili grazie all’azzeccata scelta dei colori caldi, che cantano una vera e propria ninnananna. Di notevole bellezza è la postura dell’angelo musicista, che sembra dividere la scena in due parti distinte: a sinistra la vita attiva (Giuseppe che regge lo spartito), a destra la vita contemplativa (il sonno della Vergine e del Bambino). Mirabile è anche il piccolo paesaggio sullo sfondo a destra, unicum nella pittura caravaggesca insieme a quello del Sacrificio di Isacco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: