Settimana culturale egiziana: Milano celebra l’Egitto

Ha preso il via ieri a Milano la prima edizione della settimana culturale egiziana, una rassegna cinematografica e musicale interamente dedicata all’Egitto. L’iniziativa ha il patrocinio del ministero della cultura della Repubblica Araba d’Egitto, con la collaborazione dell’ufficio culturale egiziano e dell’ufficio del turismo e gode del pieno appoggio del Comune di Milano, che attraverso quest’iniziativa spera di avvicinare i milanesi alla cultura di una delle destinazioni turistiche più richieste, ma anche della comunità straniera più numerosa della città. A partire dal 29 aprile e per ogni sera della settimana, il celebre cinema Gnomo, punto di riferimento dei cinefili della città, proietterà un film che getterà luce sull’Egitto contemporaneo. Ogni proiezione verrà introdotta da un seminario di approfondimento. Il console generale d’Egitto a Milano, Amr Abbas, alla presentazione della rassegna, si è detto «felice e onorato di poter inaugurare questa prima edizione della settimana culturale egiziana. Speriamo che possa attirare l’attenzione dei cittadini sulle numerose sfaccettature dell’Egitto contemporaneo. Ci rivolgiamo soprattutto ai più giovani: vogliamo che il progetto possa svilupparsi in futuro e diventare il simbolo di un dialogo costante tra le nostre nuove generazioni».

Venerdì 30 Aprile

Ore 18.30
Luxor chiama Torino – Torino Chiama Luxor
presentazione a cura del Presidente Nicola Tatullo, di un Percorso Culturale iniziato nel 2009 dall’Associazione Culturale Europa che ha sede a Torino con le Autorità di Luxor, a riprova di come il linguaggio internazionale dell’Arte abbia favorito un Progetto Culturale di interscambio fra due località e due Paesi: l’ Italia e l’ Egitto.

Ore 19.30
Il ritorno del figliol prodigo-Awdat Al-Ibn Al-Dal di Youssef Chahine (Egitto)
In versione originale (ARABO) sottotitolata in italiano

Sabato 1 MaggioOre 18.30
Oum Kalthoum (1904-1975) : Presentazione della Diva
A cura di Walid Shousha. Una presentazione che trasporterà sulle note delle Melodie della Diva, verso atmosfere soffuse e sofisticate.

Ore 19.30
Ghazal El Banat di Anwar Wagdy (Egitto, 1949)
In versione originale (ARABO) sottotitolata in inglese

Domenica 2 Maggio
Ore 17.00

Uno a Zero-Wahed-Zefr di Kamla Abu Zekry (Egitto, 2009, 105’)
Un ritratto dell’Egitto moderno, un affresco della contemporaneità del Paese dei faraoni e delle piramidi. In “Wahed-sefr (One-zero)” la regista egiziana Kamla Abu Zekry, mentre l’Egitto disputa la finale della Coppa d’Africa contro il Camerun, racchiude le vicende di otto persone che intrecciano le proprie vite, riuscendo, ognuno a modo suo a rappresentare una parte di quella società egiziana contemporanea. La vittoria ad una partita di calcio li unisce.. Il risultato della partita, che dà anche il nome a questo film presentato nella sezione Orizzonti, vede l’Egitto vincere ed è proprio questa vittoria l’unico momento di reale unione dei diversi personaggi. Un film curioso, ironico e interessante sull Egitto presentato alla Mostra del Cinema di Venezia.
In versione originale (ARABO) sottotitolata in italiano