LA SCOPERTA DEL SECOLO: LA QUARTA PIRAMIDE DI GIZA

Un gruppo di archeologi internazionali avrebbe scoperto le antiche rovine della “piramide perduta”, situata nella valle di Giza vicino a quelle di Cheope, Kefrén e Micerinos. Come informa El Mundo, si tratterebbe di una struttura eretta in epoca del faraone Dyedefra, figlio ed erede di Cheope (2.556 a.C), molto più alta delle sue ben più note sorelle, e costruita con pietra di migliore qualità. L’enigmatica costruzione si trova a Abu Rawash, a pochi chilometri dal Cairo; i resti della piramide, scoperti soltanto per 10 metri dal suolo, sarebbero in una zona militare e quindi di difficile accesso. La piramide misurava quasi 154 metri di altezza, circa sette metri più di quella di Cheope, ed ogni lato, alla base, misurava 122 metri, con un’angolo di pendenza di 64 gradi. “Negli anni si era giunti alla conclusione che la costruzione della piramide non fosse mai stata terminata – ha precisato Zahi Hawass, segretario generale del Consiglio supremo delle antichità egiziano -, ma ora possiamo affermare che non è così. Le sue pietre sono state in realtà utilizzate durante i secoli per costruire edifici nella capitale”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: