VIAGGI DEL VENTAGLIO: COMUNICATO DELL’ADUC

COMUNICATO DELL’ADUC:
ASSOCIAZIONE PER I DIRITTI DI UTENTI E CONSUMATORI
www.aduc.it

Riporto integralmente l’articolo originale pubblicato sul sito di ADUC,
di cui riporto il LINK alla pagina originale.
Sia qui che sulla pagina originale trovate vari link molto interessanti.
Se avete un po’ di tempo seguiteli e capirete perchè se vi capita una sfiga del genere sia meglio metterci una bella pietra sopra evitando in tal modo di perdere altro tempo, altro denaro, di avere false speranze e di tenere aperta una ferita che sicuramente brucia. Una volta che lo si è preso in quel posto conviene cercare di dimenticare al più presto. Questo è il mio convincimento personale, seguendo i vari link potrete magari trarne differenti conclusioni!

Fallita la societa’ i Viaggi del Ventaglio. 200 milioni di buco e perdite per 100 milioni. Un societa’ dietro cui, e’ bene ricordarlo, ci sono i marchi Columbus, Best Tours, Ventaclub, la compagnia aerea Livingston (gia’ ceduta alla ricerca di liquidita’). Una societa’ che, quando un anno fa invitammo i consumatori a non sceglierla perche’ traballante, ci fece scrivere dai suoi avvocati minacciando querele, cause e danni… che stiamo ancora aspettando.
In questo contesto ci sono alcuni consigli da dare a chi ha fatto acquisti presso di loro, soprattutto perche’ non si faccia illusioni e non sprechi ulteriore tempo e denaro.
Vediamo le tre illusioni del caso.
1 – Gia’ oggi si legge di una qualche associazione di consumatori che avrebbe messo il proprio pool di avvocati a studiare una possibile class action. Se oltre l’annuncio mediatico, dovesse in qualche modo essere formalizzata questa azione giudiziaria, non si capisce dove e quale sarebbe il patrimonio da intaccare per il risarcimento: la pessima e impossibile legge italiana sulla class action, se proprio la si vuole utilizzare, lo si deve fare contro di chi ha un patrimonio, altrimenti e’ “fuffa”.
2 – Iscrizione al passivo. Operazione di routine che, nello specifico del cliente che ha acquistato un viaggio, deve essere valutata a partire da un presupposto: ammesso che sia individuato e recuperato un patrimonio da spartire, prima ci sono tutti i creditori possibili e immaginabili e solo in fondo, ma proprio in fondo, vengono i viaggiatori. Per gli amanti e i curiosi dell’ambito occorre seguire le informazioni sui media e sui siti Internet per non andare oltre la scadenza, quando verra’ fissata. Per Todomondo, per esempio, non e’ stato recuperato neanche un centesimo.
3 – Fondo nazionale di Garanzia. Quattro soldi spelacchiati che servono solo a far bello il ministro del Turismo quando dichiara (vedi caso Todomondo l’anno scorso) che fara’ di tutto per rimborsare tutti. Fondo di Garanzia giustamente contestato da associazioni sindacali di categoria (Autotutela), che chiedono modifiche strutturali e nella versione attuale lo reputano una presa per i fondelli: e’ alimentato solo da operatori turistici e agenzie di viaggio e non, per esempio, vettori aerei, alberghi e tutti coloro che prestano servizi nel settore.

In questi ultimi anni abbiamo avuto fallimenti eccellenti (Teorema, Todomondo, Rallo, Eurotravel, etc..) tutti finiti in fregatura per i consumatori per tre motivi principali:
a – la situazione di insolvenza delle societa’ non solo non viene resa pubblica a sufficienza per cui prima di fare un acquisto uno ci potrebbe pensare due volte, ma spesso viene “mascherata” come nel caso dei Viaggi del Ventaglio: a dicembre 2009 e’ stata costituita una newco (Ventaglio I Viaggi srl) con il capitale di proprieta’ dei “I Viaggi del Ventaglio spa” che stava per fallire, a cui e’ stata affittata l’azienda (i rami attivi, senza debiti) che ha venduto viaggi fino ad oggi, viaggi che non potranno essere onorati;
b – i consumatori non si informano a sufficienza e talvolta amano il rischio perche’ il prezzo e’ invitante (salvo poi piangere per la fregatura);
c- associazioni come la nostra che cercano di informare preventivamente sul rischio, devono sottostare alle minacce di cause legali da parte di chi, come i Viaggi del Ventaglio, stava operando con la quasi certezza (i giudici dovranno accertare anche se c’e’ stata bancarotta fraudolenta) di non poter onorare il proprio impegno e vendevano senza far presente questa incertezza all’acquirente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: