UN LIBRO IN SPIAGGIA: UNA BOTTIGLIA NEL MARE DI GAZA

Una giornata qualsiasi a Gerusalemme. Un attentato: un kamikaze in un caffè, sei morti, due giorni di telegiornali continui. Dopo una speranza di pace, la Città Santa sembra andare dritta all’inferno. Tal, proprio non riesce ad accettare la situazione, ama troppo la sua città e la vita. Vorrebbe morire molto vecchia e saggia.

Un giorno un’idea le illumina la mente: un messaggio in bottiglia potrebbe avvicinarla a una ragazza ”dell’altra parte”, in modo da superare, insieme, illusioni e disillusioni e cercare finalmente un’unità. Tal immagina già questa nuova amica, sogna di specchiarsi in lei.

E intanto chiede al fratello di lasciare la bottiglia su una spiaggia di Gaza. Dentro, il suo indirizzo email e tante speranze. A inviarle una risposta è Gazaman, e non sembra certo un messaggio di pace.

Considerato un successo editoriale in Francia, è stato tradotto anche in tedesco, inglese, spagnolo, polacco e coreano. Età di lettura: da 12 anni.

L’AUTRICE – Valerie Zenatti è nata a Nizza nel 1970 da una famiglia ebrea. All’età di 13 anni è emigrata in Israele con la sua famiglia e ha vissuto a Beer Sheva, città nel sud di Israele. Dal 1988 al 1990, ha svolto il servizio militare come tutti le giovani israeliane della sua età.

Tornata in Francia per studiare la storia e l’ebraico, è stata prima giornalista, poi professoresssa di ebraico. Dal 1999, scrive romanzi in francese per i giovani e ha tradotto i lavori della scrittore israeliano Aaron Appelfed.

Nel libro ‘Una bottiglia nel mare di Gaza’ (Une Bouteille dans la mer de Gaza) di Valérie Zenatti, pubblicato in Italia da Giunti Editore, sono raccontate l’amicizia e la corrispondenza tra una ragazza israeliana di nome Tal, e un ragazzo palestinese di nome Naim, nel tempo in cui la guerra sta martellando la Striscia di Gaza: i due, per riuscire a comunicare, si inviano messaggi in bottiglia.

Il romanzo, vincitore del Prix Tam-Tam/Je bouquine 2005, ambientato in pieno conflitto israelo-palestinese, nel quale non manca una punta di sano sentimentalismo, è stato presentato nel corso del festival ‘Un Mare di Libri’  (Rimini 12 – 14 giugno.)

compra questo libro online a 8,50 €

Annunci

One Response to UN LIBRO IN SPIAGGIA: UNA BOTTIGLIA NEL MARE DI GAZA

  1. shahrazad says:

    L’ho letto qualche mese,è particolare e nello stesso tempo da uno spaccato di realtà di vita di una parte del mondo divisa dall’odio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: