IL SITO ARCHEOLOGICO DI ABU MENA

Il sito archeologico di Abu Mena (chiamata anche Abu Mina) si trova nel deserto Maryout a 45 km da Alessandria d’Egitto. Si tratta di una città, di un complesso di monasteri e di un luogo di pellegrinaggio dell’antico Egitto. Dal 1979 è inserito nei Siti patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO.

Pochi edifici sono oggi in piedi, essi si riconoscono dalle fondamenta.

Abu Mena è il luogo dove fu sepolto San Menna d’Egitto (deceduto, secondo alcuni, nel 296 d.c.). Esistono diverse versioni in merito alla sua sepoltura e sull’edificazione del santuario a lui dedicato. Ben presto Abu Mena divenne un luogo di pellegrinaggio e restò tale fino al VII sec., quando la città fu distrutta dagli Arabi. Ancora oggi è uno dei santi più venerati in Egitto.
Gli scavi che riportarono alla luce la Basilica furono fatti tra il 1905 e il 1908. Fino al 1998 gli scavi sono stati continuati dai tedeschi.
Dal 2001 Abu Mena è inserito nei siti patrimonio dell’umanità in pericolo, a causa dello sfruttamento agricolo dell’area che ha innalzato la falda freatica che a sua volta ha provocato il crollo di alcuni edifici.

Monastero (a sinistra) e Cattedrale (a destra) di St. Mina

Annunci

One Response to IL SITO ARCHEOLOGICO DI ABU MENA

  1. Pingback: IL SITO ARCHEOLOGICO DI ABU MENA « Egittiamo "Blog sull'Egitto e … : Vacanze Mar Rosso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: