LA CONDIZIONE FEMMINILE IN EGITTO

Liberamente tratto dall’articolo di Teresa Scerillo per Giornalettissimo.com

PICCHIATE, FOLGORATE, DECAPITATE – Robert Fisk ha pubblicato un’inchiesta sulle pagine dell’ Independent. Ufficialmente, l’Egitto non ha alcun omicidio “d’onore”. Le giovani donne possono suicidarsi, ma non sono mai uccise. Questa è la linea del governo. I fascicoli nel Centro di Azza Suleiman per l’assistenza legale delle donne egiziane – e  quelli di altre ONG del Cairo – dicono la verità.
Nel maggio del 2007, un agricoltore nel sud dell’Egitto ha decapitato la figlia dopo aver scoperto che aveva un fidanzato.
Nel marzo del 2008, un uomo identificato solo come “Mursi” ha folgorato e picchiato a morte la figlia di 17 anni, perché aveva ricevuto una telefonata dal suo ragazzo. “Mursi”, un contadino di Kafr el -Sheikh, nel Delta del Nilo, ha ammesso “di averla picchiata con un bastone grande” prima di ucciderla con scosse elettriche. L’omicidio è stato scoperto solo quando il corpo è stato portato presso l’ospedale locale.

L’INCESTO – Il lavoro di Azza Suleiman fornisce materiale molto più desolante.
L’incesto è un grave problema, che nessuno discute, secondo lei. Recentemente, un uomo egiziano ha ammesso di aver ucciso sua figlia perché era incinta. Ma era lui  il padre del nascituro di sua figlia. E’ stato un caso di incesto, ma lui l’ha uccisa per proteggere  l’onore della famiglia.
Altre quattro donne sono state recentemente assassinate dalle loro famiglie perché erano state violentate. La comunità cristiana copta – forse il 10 per cento della popolazione egiziana – si è tirata fuori da ogni tentativo d’indagine sul questo delitto d’onore, anche se le ragazze cristiane sono state uccise perché volevano sposare uomini musulmani. “I cristiani non possono parlare di questo al di fuori della chiesa“, lamenta Azza Suleiman. “Abbiamo cercato di aprire dei rifugi, ma il governo non lo permette. Dicono: “Per favore, non parlare di incesto”. E i crimini d’onore vengono spesso commessi in relazione all’eredità“.

GIUDICI INDULGENTI – In Egitto, secondo Amal Abdelhadi della New Woman Organisation, non vi sono dati per i crimini  d’ onore o incesto, perché questi casi non raggiungono nemmeno i tribunali. “Si può parlare più facilmente di stupro coniugale qui“, dice la donna. “Sono stata in case in cui intere famiglie vivono in una stanza – nonni, figli, la metà della famiglia dorme sotto il letto di notte e si sente tutto. E’ troppo vicino. Troppo. E tutte le giovani donne della famiglia devono sposarsi. Quindi, se uno pensa che si sia comportata male, allora può essere uccisa – in caso contrario, nessuna delle altre ragazze sarà in grado di sposarsi. Il delitto d’onore spiana la strada per le altre. Questo andrà avanti fino a quando le donne saranno considerate come oggetti sessuali, piuttosto che persone con cervello“.  “C’era un uomo condannato a sei mesi – a soli sei mesi – per aver ucciso la sorella“, afferma Amal Abdelhadi, “ma il giudice ha deciso che, poiché l’uomo dovrà vivere tutta la sua vita con il senso di colpa dell’ uccisione della sorella innocente, non dovrà andare in prigione!
In Egitto, il giudice ha una speciale autorità e l’articolo 17 della legge consente ai giudici di usare clemenza se lo desiderano, di ridurre le pene – da 25 anni, per esempio, a sei mesi. Si può dire che la vittima ha agito contro la tradizione. Gli assassini – il padre o il fratello – possono quindi essere considerati come qualcuno che ‘ha agito naturalmente’. Questo prevede clemenza per gli autori del delitto. Ma le nostre statistiche indicano che il 79 per cento delle ragazze vittime sono state uccise da puro sospetto – perché tornavano a casa tardi, o perché i vicini avevano detto di averle viste ridere rumorosamente per la strada”.

Annunci

One Response to LA CONDIZIONE FEMMINILE IN EGITTO

  1. Pingback: LA CONDIZIONE FEMMINILE IN EGITTO « Egittiamo "Blog sull'Egitto e … : Vacanze Egitto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: