NOTIZIE IN PILLOLE

Ennesimo incidente stradale!

Otto turisti hanno perso la vita e altri 22 sono rimasti feriti in un incidente stradale avvenuto in Egitto, su una delle strade principali che attraversano la penisola del Sinai. Stando ai primi accertamenti sull’incidente avvenuto ieri sera tardi, l’autista del bus ha perso il controllo del mezzo. Tra i morti, tre cittadini russi e una donna ucraina, mentre l’identificazione delle altre vittime è ancora in corso.   Gli incidenti stradali sono molto frequenti in Egitto anche a causa del cattivo stato di manutenzione delle strade; ogni anno perdono la vita sulle strade circa 8 mila persone e altre 32 mila sono i feriti, secondo dati ufficiali.

.

L’Antico Egitto presentato al sud Italia

Prosegue nel Sud Italia il Roadshow di presentazione dell’Altro Egitto organizzato dall’Ente del turismo egiziano di Roma in collaborazione con il Ministero degli Esteri italiano, il Ministero del Turismo egiziano e i Governatorati di Matrouh, New Valley, Minia, Red Sea e Fayoum. In questa sessione di lavori autunnale le città toccate saranno Catania e Napoli, rispettivamente nei giorni del 29 e 30 novembre. Tema portante sarà l’Egitto alternativo a quello ormai noto; un approfondimento, quindi, sulle nuove destinazioni sorte sulle rive del Mediterraneo e del Mar Rosso, lungo il corso del Nilo e nel deserto. I professionisti del comparto interessati a partecipare come visitatori sono invitati a iscriversi gratuitamente attraverso il sito http://www.ttgroadshow.com.

.

L’Egitto in TV tira!

Tra le proposte di ”mondi e culture”, il documentario ”Il Faraone che costrui’ l’Egitto”, in onda dalle 18.05 su History Channel e History Channel+1, e’ stato visto in media da 73.916 spettatori complessivi.

.

Intesa San Paolo e la Bank of Alexandria

Intesa SanPaolo negli ultimi 4 anni ha investito 1,5 miliardi di euro in Egitto per sostenere la crescita della propria controllata Alex Bank. Lo dice l’ad Corrado Passera al Cairo, dove e’ stata inaugurata la filiale pilota della Alex bank. L’Egitto, dice l’ad, sara’ una ‘piattaforma’ per espandere le attivita’ ad altri Paesi della costa meridionale del Mediterraneo. Passera nega anche l’ipotesi di un aumento di capitale per Intesa SanPaolo in vista dei nuovi requisiti patrimoniali.

.

Med in Italy a Genova

Fare affari con paesi come Egitto, Libia e Tunisia. Oltre che, naturalmente, promuovere il sistema delle imprese in un´area strategica per l´Italia quale la sponda sud del Mediterraneo: è questo l´obiettivo di “Med in Italy”, manifestazione organizzata dalla Camera di Commercio di Genova, attraverso l´Azienda Speciale per l´Internazionalizzazione WTC Genoa, in partnership con le Camere di Commercio di Milano, La Spezia, Reggio Calabria, Siracusa, Cuneo, Trieste e Torino, in programma dal 24 al 26 novembre presso il Palazzo della Borsa di Genova. Tema forte della tre giorni sarà il rapporto fra energia e ambiente nelle città del Mediterraneo. A tal fine, oltre a più di 50 imprese italiane e a 30 aziende straniere, parteciperanno anche esponenti dei paesi africani coinvolti nel progetto, il cui capofila nazionale è WTC Genoa: Marocco, Algeria, Egitto, Libia e Tunisia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: