TI PIACE IL TEXAS HOLDEM???? LEGGI QUI E DIFFONDI!!!!

L'ingresso dell'Aladin Casinò

Negli scorsi giorni ho avuto occasione di passare un paio di serate divertendomi a giocare a Texas Holdem all’Aladin Casinò del Domina Coral Bay.

Approfittando della carenza di turisti di questi giorno anche il il Signor Riccardo Torre, responsabile del casinò, si è dilettato con questo splendido gioco. Eravamo proprio di fronte e così abbiamo potuto conoscerci meglio anche se in realtà avevamo già chiacchierato più volte del più e del meno

La sua grande disponibilità e il suo desiderio di appoggiare ogni tipo di iniziativa, lo ha spinto ad accettare una proposta che da tempo volevo fargli ma che in realtà non avevo mai avuto occasione di portare avanti seriamente.

L’idea è semplicissima: organizzare una settimana nella quale far venire giocatori dall’Italia per giocare dei tornei di Texas Holdem.

Ma il target dei giocatori non deve necessariamente essere elevatissimo, ne siamo alla ricerca di campioni (questo è un altro discorso e appena avrò l’ok da Mr. Riccardo ve ne parlerò per primo!!)

L’idea è quella di coinvolgere una quarantina di persone, per giocare un torneo ogni sera con il buy-in a solo 50+10 euro.
Non giocatori professionisti, ma giocatori che giocano fondamentalmente per divertirsi, per passare delle serate diverse!

Ero uno delle migliaia di giocatori che un paio di anni fa si divertivano a giocare nelle sale gioco delle nostre città, finchè qualche cervellone ha deciso che il Texas è un gioco di azzardo. Non le slot machines o il gratta e vinci, il Texas!!

E siccome la passione in Italia non è assolutamente passata (prova ne è il successo che ha la trasmissione PokerUnoMania di Italia uno!) ritengo che ci siano centinaia di persone con una gran voglia di giocare

Ecco allora la proposta. Tornei con un buy-in basso, che permetta a chiunque di giocare senza rovinarsi. L’idea è quella di divertirsi e giocare, non di arricchirsi! Sei tornei in una settimana rivolti agli amanti di questo bellissimo gioco

Resta un solo dettaglio: il Signor Torre sta provvedendo ad ottenere un pacchetto a un prezzo strepitoso!  Una settimana nel più bel resort del Mar Rosso e la sera torneo di Texas, impossibile che un amatore di questo gioco non voglia partecipare!
Le date?? Probabilmente la prima o la seconda settimana di aprile!

Noi ci stiamo muovendo, se la cosa ti interessa manda una mail all’indirizzo sharmmarco@yahoo.it
Ovviamente la mail non è impegnativa, ma ci consentirà di valutare la dimensione di quello che dobbiamo organizzare!

Spero l’iniziativa ti piaccia! Dacci comunque una mano aiutandoci a diffondere questo post
Se la cosa funzionasse questo blog potrebbe diventare motore per altre iniziative!!

L’EGITTO, IL CORAL BAY ED ERNESTO PREATONI

Una bella foto aerea del Domina Coral Bay

Il Cairo, Alessandria e le altre città infuocate dell’Egitto sono lontane dal Mar Rosso e da Sharm El Sheik si lancia un segnale distensivo, un invito per la ripresa del turismo.
Lunedì 21 il ministero degli Esteri ha cancellato l’appello a non recarsi in queste località e solo quattro giorni dopo è partito dall’Italia il primo volo, carico di giornalisti delle principali testate italiane e straniere, proprio per Sharm El Sheik.
A lanciare la sfida è l’imprenditore lombardo Ernesto Preatoni, l’«inventore» del paradiso sul Mar Rosso. É stato il fondatore del grande e lussuoso villaggio turistico Domina Coral Bay ad organizzare tutto, a poche ore dal via libera della Farnesina e con il contributo di Meridiana Fly, leader dei voli tra l’Italia e il Mar Rosso.
Week end a Sharm, dunque, dal venerdì alla domenica, per il gruppo di giornalisti che potrà vedere ( da lontano) anche la casa dove sembra che si sia rifugiato il rais Hosni Mubarak, in precarie condizioni di salute.
Si trova proprio di fronte alla villa di Preatoni, che per sabato ha anche provveduto ad organizzare un incontro della stampa con il Governatore del Sud Sinai, il generale Mohamed Abdel Fadeel Shousha.
L’idea è quella di un evento per festeggiare la fine della sospensione dei voli, iniziata con lo «sconsiglio» di fine gennaio della Farnesina e la riapertura di strutture e villaggio del Domina Coral Bay, che sono rimaste operative anche se deserte, perchè il gruppo non ha licenziato nessun lavoratore.
Il blocco del turismo su Sharm El Sheik ha messo a repentaglio qualcosa come 20mila posti di lavoro e un fatturato da 8 milioni di euro a settimana, ma ora gli operatori turistici si preparano a ripartire, contando soprattutto sulle vacanze pasquali.

Il bellissimo ingresso del Domina Coral Bay

Tour operator e agenzie di viaggio hanno però deciso di attendere fino a venerdì 4 marzo prima di riprendere in pieno la programmazione dei viaggi e le partenze per il Mar Rosso, come ha spiegato la presidente di Fiavet (la Federazione delle agenzie di viaggio), Cinzia Renzi. Preatoni, con il consueto dinamismo e quella che definisce lui stesso una punta di «follia costruttiva», ha deciso di anticipare tutti di una settimana, malgrado la situazione soprattutto a Il Cairo sia ancora molto incerta: la cacciata di Mubarak, infatti, non è bastata a sedare le proteste egiziane e i Fratelli Musulmani insieme ad altri gruppi politici organizzano manifestazioni di massa in Piazza Tahrir, chiedendo un nuovo esecutivo e di mettere sotto processo tutta la vecchia leadership, compreso lo stesso ex-presidente.
A Sharm, però, si assicura che non ci sono mai state violenze e che il contagio rivoluzionario è rimasto lontano. Prevalgono, invece, le preoccupazioni in un’area che vive esclusivamente di turismo.
Ecco, allora, la volontà di Preatoni di offrire la possibilità di una testimonianza da parte dei media sulla situazione turistica, economica, politica e sociale e le prospettive a breve, brevissimo termine.

Ernesto Preatoni

Il primo volo per Sharm el Sheikh della Meridiana Fly ha portato ieri sul Mar Rosso giornalisti delle principali testate nazionali e internazionali, perchè possano raccontare la nuova realtà e i nuovi orizzonti del turismo nella destinazione preferita dagli italiani.Il ritorno della «comitiva degli inviati» è fissato per domenica sera. Si tratta di un estremo tentativo per cambiare il trend in picchiata del settore turistico in queste località. Le prenotazioni in vista della Pasqua, che tradizionalmente sono tantissime, ora si contano sulle dita delle mani. Ma i tour operator mostrano un cauto ottimismo.
«In verità la Farnesina ha chiuso ai viaggi in Egitto le grandi città, da Il Cairo ad Alessandria, mentre la situazione è tranquilla non solo sul Mar Rosso ma addirittura anche a Luxor», spiega Alberto Corti, direttore di Federviaggio, la federazione del turismo organizzato.
Nel 2009 gli arrivi internazionali di turisti in Egitto sono stati 12 milioni e hanno generato entrate per 11 miliardi di dollari.
Secondo i primi dati forniti dal segretario generale dell’Organizzazione mondiale del Turismo (Omt), Taleb Rifai, nel 2010 gli arrivi sarebbero stati 14 milioni per entrate pari a 12.5 miliardi di dollari.
Adesso la domanda è solo una: riuscirà Preatoni a fare il suo piccolo grande miracolo?

RIAPRE IL DOMINA CORAL BAY!!! RIPARTONO TUTTI!!!

Un evento per festeggiare il via libera della Farnesina a Sharm e la riapertura del Coral Bay: è l’idea di Ernesto Preatoni, realizzata con il contributo di Meridiana fly. L’imprenditore ha organizzato per domani (oggi ndr) il primo volo su Sharm el Sheikh dallo sconsiglio di fine gennaio. A bordo del volo, giornalisti di tutte le principali testate nazionali e internazionali. Il Domina Coral Bay verrà con l’occasione riaperto. Prevista per sabato 26 febbraio una conferenza in loco cui interverrà anche il Governatore del Sud Sinai, General Mohamed Abdel Fadeel Shousha.

Settemari riparte, già dal prossimo weekend del 26 e 27 febbraio, con la programmazione di Sharm El Sheikh e Marsa Alam. “Siamo assolutamente fiduciosi in una rapida ripresa della destinazione – commenta il direttore commerciale Guido Ostana -. L’ottimo rapporto qualità/prezzo, la distanza di sole 4 ore dall’Italia, l’ampia offerta di strutture, la bellezza del mare e dei suoi fondali, la rende una destinazione unica nel panorama turistico internazionale. Il Mar Rosso non può che ripartire alla grande e i primi a darcene conferma sono le agenzie che stanno ricevendo le richieste dei clienti”.

Futura Vacanze ha inviato oggi comunicazione che da 5 marzo riaprirà la destinazione Sharm el Sheikh. Rivolgendosi alle agenzie di viaggi Carlo Franchi, direttore vendite dell’operatore, ha affermato: “Ci auguriamo sinceramente che questa destinazione, tanto gradita alla clientela italiana, possa tornare in tempi brevissimi ad una normale e ancora più intensa attività. Il booking Futura Vacanze e i responsabili di zona sono a disposizione delle agenzie di viaggi per qualsiasi ulteriore chiarimento”.
Le partenze settimanali sono il sabato da Bergamo, Roma Fiumicino, Napoli e Bari. “Per le partenze fino al 26 marzo sono in distribuzione le nostre offerte per soggiorni al Radisson Blu Resort di Nabq Bay con formula Soft All Inclusive. Grazie alla collaborazione dei nostri corrispondenti egiziani, per le date indicate includeremo nelle quote un city tour e una escursione nel deserto con cena beduina e spettacolo”.

 

UNA MURENA IN VACANZA AL DOMINA CORAL BAY

Più di un mese! E’ più di un mese che nessuno fa il bagno in mare al Domina Coral Bay!
Gironi fa ho avuto la fortuna di vedere un bellissimo pesce Napoleone nuotare indisturbato prorpiro sotto la floating (la piattaforma galleggiante) situata di fronte al diving center

Ieri una murena sguazzava pigramente sotto il pontile delle barche, sempre al diving. Tutti i turisti presenti (non più di una decina) si sono accalcati sul pontile ad ammirare quello splendido esemplare lungo circa 170 cm

La murena si è avvicianata alla spiaggia fino quasi ad uscire dall’acqua. Qualcuno si è anche preoccupato per la sua salute dato che sembrava quasi agonizzante. Poi di colpo, con un colpo di coda, si è girata ed è scomparsa nuotando in direzione della floating!

Non tutto il male viene per nuocere e questo prolungato blocco della balneazione, ci fa capire che il mare non muore per la presenza dell’uomo. Semplicemente i pesci, infastiditi da quel bipede lento e rumoroso, si spostano più in la!

Questa presentazione richiede JavaScript.

PER TUTTO FEBBRAIO TORNEI DI TEXAS AL CORAL BAY

Per tutte le sere di febbraio, alle 21:00 (22:00 Coral Time) si svolgerà un torneo di Texas Holdem!!

Aperto anche ai principianti. Buy in comprensivo di cocktail 60 euro

Per chi a Sharm ci vive, per chi ci viene in vacanza, per tutti quelli che amano questo affascinante gioco!

NAPOLEONE AVVISTATO AL CORAL BAY!!!

Dopo anni in cui un Napoleone non veniva avvistato davanti al Domina Coral Bay, questa mattina un bellissimo esemplare di questo elegante pesce si è presentato direttamente sotto alla floating del Diving del Coral!

Evidentemente dopo settimane di tranquillità, senza persone schiamazzanti e cosparse di olio solare, anche la natura si riprende i suoi spazi!!

E’ un chiarissimo segnale a tutti e soprattutto a coloro che sostengono che la presenza umana in Mar Rosso abbia irrimediabilmente compromesso la vita della barriera! Evidentemente la natura è molto più veloce di quello che possiamo immaginare!!


L’ASSOCIAZIONE 4 GATTI OPERA AL DOMINA CORAL BAY

Egittiamo Blog sostiene e approva il progetto qui descritto.
Invito personalmente tutti i lettori del Blog che frequentano il Coral Bay a dare il loro contributo a questa associazione che da un lato evita una morte orrenda a dei poveri gatti e dall’altra, mantenendoli curati e controllati, impedisce che al Coral ci siano in giro topi come in altri villaggi!!! Un contributo prezioso, sostieni anche tu l’Associazione 4 gatti!!!

All’interno del Domina Coral Bay opera l’Associazione 4 gatti.
Il proliferare dei gatti all’interno del resort, aveva indotto la direzione a sistemare esche avvelenate per eliminare la colonia di felini che stava crescendo indisturbata all’interno del Coral, approfittando ovviamente degli scarti delle cucine dei numerosi ristoranti situati nel comprensorio.

Un gruppo di ospiti abituali del villaggio, capitanate da Cristina, hanno trovato una soluzione che permette ai gatti di vivere e al Coral di non venire invaso dai gatti. Ecco quello stampato e diffuso nel volantino che gira per il Coral:

L’Associazione 4 gatti si propone di far si che la convivenza con i gatti domestici all’interno del Coral Bay sia gradevole ed igienicamente sicura.
A tale scopo si impegna a censirli e sterilizzarli così da ottenere molti vantaggi quali:
1) i gatti sterilizzati formano una colonia chiusa
2) impediscono l’ingresso nel loro territorio ad altri gatti
3) riducono drasticamente la presenza di topi e di scarafaggi

Aiutateci con un contributo per le spese sanitarie
Socio sostenitore 20 Euro, socio benemerito offerta libera

Info e versamenti presso la signora Silvia presso la boutique del Diving

La Direzione del Coral condivide e sostiene questo progetto, poichè comprende l’importanza di avere una colonia controllata

I gatti sterilizzati si possono facilmente riconoscere per la mancanza di un pezzettino di orecchio tolto in anestesia durante l’intervento

RESPONSABILI DEL PROGETTO:
Maria Cristina Piantanida alloggio 32016 tel 0164593576
Annamaria Pilenga alloggio 45113
Raccolta fondi c/o Silvia Boutique Diving

DOMINA CORAL BAY DI SHARM CERCA ESTETISTA QUALIFICATA

Italiana, qualificata, seriamente intenzionata a trasferirsi e a garantire almeno un anno di impiego presso la SPA. Requisiti preferenziali: buona conoscenza dell’inglese ed esperienza nella ricostruzione unghie.
Inviare CV a:
elisirbeautyfarm@hotmail.com

UN FILMATO VERAMENTE STREPITOSO!! IL CORAL BAY DALL’ELICOTTERO!

Un filmato bellissimo e che piacerà a tutti!

Piacerà a chi ama il Domina Coral Bay perchè vedere il villaggio con riprese dall’alto è assolutamente meraviglioso!

Piacerà a chi non ci è mai stato perchè vedrà il villaggio in un modo stupendo!!

Piacerà agli appassionati di foto e riprese perchè apprezzeranno sicuramente queste bellissime fatte con un elicottero radiocomandato! assolutamente strepitose!!!

Un ringraziamento calorosissimo al pilota Gianni d’Ambrosio e al cameramen Carlo Gottardi per permetterci di godere di queste favolose riprese!

Loro lo fanno per lavoro, quindi se qualcuno desidera contattarli per richieste particolari lo faccia a questi contatti

HELICAM VISION di Gianni d’Ambrosio

Sede: Via M.R. Imbriani, 73  –   80136 Napoli

Office: 081 5447484    –   Fax: 081 5442529

info2@helicamvision.it


Hanno collaborato con la Rai, realizzando filmati meravigliosi che potete visualizzare sul loro sito www.helicamvision.it

200810  040910

DOMINA CORAL BAY: UN BEL FILMATO AMATORIALE

Un bel filmato che mostra molti aspetti e molti scorci
del Domina Coral Bay di Sharm e Sheikh

CORSO DI FOTO SUB A NOVEMBRE AL CORAL BAY

Sharm el Sheikh…da sempre il luogo dove perdersi in un mare di colori, nel silenzio
meraviglioso dell’acqua, ma soprattutto, dove tutto può diventare realtà!!!
Proprio cosi, un “Corso & Concorso” fotografico. Una settimana alla scoperta dei fondali più belli, una settimana alla ricerca dello scatto migliore, una settimana di uscite dedicate alla subacquea.
L’idea di Nimar & Sport2live, magistralmente interpretata da Stefano D’Urso e Adriano Occhi, che ci accompagneranno in questo meraviglioso viaggio.
Tutti insieme protagonisti di un sogno chiamato “Mare”, della passione per la natura e per la prima volta un “click” sul Mar Rosso, potrà farvi entrare nell’Olimpo dei fotografi!
La proverbiale organizzazione di Stefano ed Adriano, vi faranno vivere questa esperienza unica, facendovi assaporare emozioni che non avete mai provato, con la garanzia di non perdere nemmeno un istante delle vostre immersioni.
E poi, la sicurezza di Nimar, Nikon e Mares, del Diving “SHEIKH COAST” e le sue barche, le custodie, le mute stagne, le macchine fotografiche, le loro novità assolute da poter provare durante tutta la settimana. Sarete assistiti in ogni istante della vostra giornata…perché solo cosi potrete davvero essere i numeri “UNO”.
Non è solo un concorso, non sono solo uscite in barca ed immersioni, ma anche una settimana di incontri con altri appassionati per confrontarsi, conoscersi e apprendere quanto più possibile da due grandi maestri della fotografia, che si metteranno a vostra disposizione per il training e per i consigli migliori.
A proporre tutto ciò sono gli staff di Sport2live & Nimar, una società di eventi e
manifestazioni sportive (la prima), con un team collaudato e affiatato, con grande
esperienza di eventi, mentre per Nimar, un team d’eccezione con Stefano Prandi in testa, con la consapevolezza e la voglia di essere sempre al posto giusto nel momento giusto e con la tecnologia giusta.
Solo il connubio tra realtà che vivono quotidianamente il turismo, la vacanza, la subacquea e la fotografia, potevano inventarsi il 1° UnderWat er Photographic Concourse & Course 2010!!! Infatti la manifestazione avrà il suo quartier generale all’interno del “DOMINA CORAL BAY”, sulla bellissima baia di Sheikh Coast, un incantevole complesso turistico cinque stelle lusso, direttamente sul mare con una magnifica vista sull’isola di Tiran, a pochi chilometri dall’aeroporto e dal centro turistico di Naama Bay.

Euro 640,00 quota di partecipazione + 40,00 spese di gestione pratica e assicurazioni +
22,00 visto + (solo per i subacquei corsisti ) 100,00 iscrizione al programma settimanale
dell’UnderWater Photographic Course; per i concorrenti al concorso 50,00 euro.
Costo Totale : 802,00 € con il corso settimanale di fotografia incluso.
Costo Totale : 752,00 € con il concorso settimanale di fotografia incluso
Costo Accompagnatore : 702,00 € per tutta la settimana

Per info e ulteriori dettagli collegati a questo link

BREVE STORIA DEL PAESE DOMINA CORAL BAY

La storia del Domina Coral Bay, uno dei più prestigiosi resort di Sharm El Sheikh, è la storia di un amore a prima vista tra un imprenditore italiano, Ernesto Preatoni, e l’incredibile scenario naturale della costa meridionale della penisola del Sinai, dove il deserto roccioso digrada sul Mar Rosso per formare una delle più straordinarie barriere coralline esistenti al mondo.

Oggi 1600 camere in sei alberghi, con ville private, ristoranti, bar, campi sportivi e servizi in spiaggia e il successo di ospiti di 17 diverse nazionalità, con una grande predominanza di italiani, testimoniano il successo di questa idea visionaria.

Qualche volta la storia si colora di leggenda. Correvano i primi anni ’90, il nome Sharm El Sheikh non era ancora noto, il centro di Naama Bay, la località principale di questo tratto di costa che si estende per una quarantina di km intorno all’aeroporto offriva soltanto un paio di vecchi alberghi israeliani reduci dai tempi dell’occupazione del Sinai.

Ernesto Preatoni, sorvolando con l’elicottero tutto il tratto costiero, individuò e scelse proprio questa baia desertica, con due chilometri di barriera corallina assolutamente intatta e delimitata da due promontori, con acque cristalline e tranquille.

Mai nome è stato più adatto: i coralli che scendono verso il fondale sono di una bellezza seducente, con colori vivissimi e una fauna ricca di centinaia di specie diverse di pesci anch’essi coloratissimi.

Acquistare i terreni da una sessantina di piccoli proprietari non è stato semplice, come non lo è stato farsi approvare i progetti e cominciare la costruzione, con maestranze locali, di un primo lotto che nel 1994 venne aperto al pubblico con l’hotel Oasis.

Coral Bay

Il successo è stato tale da portare a rinomanza internazionale tutta la località di Sharm, oltre a far crescere il resort con i successivi alberghi Aquamarine (dove le camere standard sono sempre dotate di terzo letto per un ragazzo), El Sultan (dall’arredo più semplice), Harem (con alcune gradevoli camere su due piani), King’s Lake (con una spiaggia di sabbia su un lago salato adatto per i bambini) e da ultimo il Prestige, lussuoso cinque stelle superiore con grandi suite con patio e grande privacy.

Oggi questi sei alberghi, formano una specie di paese integrato in un grande centro per più di 4000 ospiti e 3000 dipendenti, sotto la direzione unica dell’italiano Guido Gessati.

Le attrattive sono tante, con piscine, negozi, ristoranti, animazione, locali come il casinò e lo Smaila’s Club, ma anche con le proprietà private del Domina Club, 280 appartamenti e 100 ville, alcune spettacolari con 4 stanze da letto, 4 bagni, patio e giardino, che costituiscono un investimento che si è ben rivalutato nel tempo.

Se il mare con lo snorkeling e le immersioni è la ragione stessa del successo di Sharm El Sheikh, con una stagione che dura 12 mesi all’anno (l’acqua è un po’ più fredda in gennaio e febbraio e i mesi migliori sono settembre e ottobre), da fine 2008 il Domina Coral Bay ha trovato una nuova attrazione nella rinnovata Spa Elisir con un’ala di albergo ad essa dedicata: le camere Prestige Elisir arredate in stile tailandese, con cabine armadi e televisori con video piatti, sono appartate e tranquille con accesso diretto alla Spa. La ristorazione è naturalmente uno dei punti di forza del resort, con 11 ristoranti e 15 bar e oltre 100 chef.

Una particolarità unica, nel vasto spazio del complesso, è la “Ernesto’s Farm”, dove vengono organizzate sovente visite guidate: è una grande iniziativa per la coltivazione biologica di verdura e frutta su 34.000 mq: i prodotti vengono serviti poi sulle tavole dei ristoranti à la carte più esclusivi del resort.

Altro punto di forza per gli appassionati di subacquea è il diving interno, dotato di barche di proprietà e soprattutto dell’unico pontile privato del Sinai che consente ai sub di imbarcarsi direttamente dal diving evitando lunghi e faticosi trasbordi dall’hotel al porto di Sharm!

DOMINA CORAL BAY: UN VERO VILLAGGIO!

Per chi al Coral Bay non ci è mai stato
ed è bene che cominci a studiare la piantina prima di perdersi!

Per chi al Coral Bay ci è stato
ed è tornato senza aver capito come si sviluppa questo villaggio!

Per chi al Coral Bay ci va sempre
e solo a guardare la piantina gli prende la voglia di fare le valige!

Insomma, ce n’è per tutti i gusti!!!!

Clicca sulla piantina e ingrandiscila!!!

IL PRIMO TRAILER DEL FILM SHARM EL SHEIKH DI PROSSIMA USCITA

Dopo tanta attesa, finalmente è disponibile il primo trailer del film Sharm el Sheikh – Un’estate Indimenticabile. Il film vede come protagonisti Giorgio Panariello ed Enrico Brignano ed è stato interamente realizzato al Domina Coral Bay, una delle più belle e conosciute location del Mar Rosso!!
Il film uscirà nelle sale italiane venerdì 17 settembre! Non vedo l’ora di vederlo!

Il filmato non è ancora disponibile su youtube, quindi per vederlo clicca su questo link

UN NUOVO CATALOGO PER DOMINA CORAL BAY

Ottanta pagine formato giornale per il catalogo di Domina Travel, chiamato New Coral Bay Time, con un editoriale curato dall’amministratore delegato del tour operator milanese Walter David. Completamente bilingue, in italiano  e in inglese, il catalogo distribuito in agenzia riporta numerosi informazioni su tutta l’offerta del Coral Bay di Sharm el Sheikh, dalle diverse sistemazioni alberghiere del resort ai ristoranti, dalle proposte per i divertimenti agli sport ed escursioni, dalle strutture Mice alla spa Elisir. Al centro del catalogo un accenno alla Formula multisuite di Domina, con tante informazioni sul Domina Home Zagarella in Sicilia.

TORNEO DI TEXAS HOLDEM AL DOMINA CORAL BAY

Appuntamento dal 12 al 19 settembre 2010

I giocatori di poker, o meglio, dell’ormai conosciutissimo Texas Holdem, ancora una volta si siederanno attorno ai tavoli dell’Aladin Casino, la bellissima sala da gioco situata all’interno del mitico Domina Coral Bay. Questa volta non sarà un semplice torneo, ma un vero e proprio Cash Game, piccioli veri sul tavolo insomma!!!!!

Come sempre cercherò di informarmi sui dettagli che potete in buona parte trovare a  questo link

E’ inutile che in questa sede mi dilunghi in dettagli col rischio di fare errori. Al link sopra indicato trovate costi del pacchetto completo, importi dei buy in, regolamento e soprattutto i contatti per sciogliere ogni vostro dubbio.

SHARM EL SHEIKH – UN’ESTATE INDIMENTICABILE

Alla faccia della superstizione che si dice attanagli il mondo dello spettacolo e dello star system: l’uscita del nuovissimo film Sharm el Sheikh, un’estate indimenticabile è prevista nelle sale italiane per venerdì 17 settembre!!!

Il film avrà un sicuro successo grazie alla presenza di due mattatori dei giorni nostri come Giorgio Panariello ed Enrico Brignani, affiancati da belle e belli del nostro cinema come Laura Torrisi, Cecilia Dazzi, Michela Quattrociocche, Sergio Muniz.

Il film è in parte stato girato nella splendida cornice del Domina Coral Bay.
E ne abbiamo le prove!! Innanzi tutto il logo del Domina appare nella parte alta della cornice della locandina ufficiale del film a conferma di voci non ufficiali che avevano visto la troupe girare sequenze nel più famoso villaggio del Mar Rosso

E poi analizzando le poche foto finora disponibili abbiamo scoperto importanti indizi: un asciugamano attorno al collo di Brignano sul quale capovolta appare la scritta Domina Prestige.
Una macchinina elettrica del villaggio riconoscibile per il logo Domina
Una scena di Panariello con Brignano abbarbicati su uno dei muretti a secco tipici del villaggio

La trama del film
Fabio Romano (Enrico Brignano), è un ottimo venditore di polizze assicurative si trasforma in mediocre mentitore quando rischia di perdere il lavoro e non dice nulla a casa; mamma Franca (Cecilia Dazzi), è un’eterna insegnante precaria costretta a prendere atto anche della precarietà del suo matrimonio, ma non ha il coraggio di dirlo al marito; la figlia Martina (Michela Quattrociocche), è reduce da un’amore finito ; mentre Giulia, adolescente è fan di Harry Potter, all’eterna ricerca del suo primo vero amore. A chiudere, c’è Nonna Camilla (Fioretta Mari), la madre di Fabio, vedova, colta, accanita giocatrice d’azzardo. Perde sempre perché quando vince non riesce mai a fermarsi. Dopo aver lavorato una vita, Fabio è riuscito a comprare la casa dei suoi sogni, stipulando un mutuo trentennale, al limite delle sue possibilità finanziarie. Purtroppo inattesi venti di recessione lo costringono a rivedere i suoi piani. L’azienda per cui lavora è stata inglobata dalla concorrenza e il nuovo presidente, Saraceni (Giorgio Panariello), “un furbetto del quartierino”, è intenzionato a tagliare teste per ottimizzare i costi. Fabio è in ballottaggio con un collega De Pascalis (Maurizio Casagrande): uno dei due è di troppo. Fabio sa bene che alla sua età non può permettersi di perdere il lavoro. Deve trovare il modo per convincere Saraceni di essere un elemento di spicco, su cui fare affidamento. Saraceni è in vacanza in Egitto, a Sharm el Sheikh e quindi… Con la scusa di portare tutti in vacanza Fabio, che odia il mare, convince i suoi a partire con lui per alla volta del Mar Rosso…

LE PISCINE GALLEGGIANTI DEL DOMINA CORAL BAY

Un’altra cosa che non vi farà mai dimenticare il Domina Coral Bay di Sharm sono le sue immense piscine galleggianti. Adatte prevalentemente a chi ha paura delle acque libere, sono anche spettacolari per chi vuole prendere il sole stando in mezzo al mare dove certamente c’è un giro d’aria migliore. Centinaia di gondole (chiamo così quelle sdraio di plastica che dondolano) sono a disposizione dei villeggianti. Certo, il tutto diventa un po’ affollato, ma una struttura del genere è unica!

Ti metto un filmato per farti capire bene di cosa parlo. Il filmato è un po’ noiosetto, è tutto uguale per quasi 3 minuti, quindi non c’è bisogno che lo guardi proprio tutto!

Se invece quando sei in arrivo a Sharm in aereo, sei seduto sul lato destro che nel 90% delle volte da sul mare, pochi secondi prima dell’atterraggio, guardando la costa puoi riconoscere il Domina Coral Bay abbastanza facilmente in mezzo alla marea di hotel. Come riconoscerlo?? Cerca l’enorme piscina galleggiante! Una volta che l’hai individuata risali con lo sguardo verso l’interno e riconoscerai l’inconfondibile portale di ingresso.
Io sono riuscito anche a fare una bella foto aerea.
In mare è molto ben visibile l’enorme floating (la doppia piscina galleggiante)
Allontanandosi dal mare, in corrispondenza della strada di accesso il famoso portale di ingresso del Coral
Sulla sinistra il favoloso Lago Salato, un vero e proprio laghetto artificiale riempito con acqua marina

Per darti un’idea delle dimensioni del Coral Bay, tieni conto che TUTTO quello che si vede nella foto è Coral Bay, ma non solo, probabilmente non è neppure la metà dell’intero villaggio!!!! Proseguendo verso la sinistra della foto c’è ancora il diving con la sua spiaggia, e la zona termale dell’Elisir, mentre procedendo verso destra la spiaggia privata si allunga ancora almeno di 400 metri e c’è tutta la zona delle ville dove la sera potete fare una meravigliosa passeggiata di svariati chilometri guardando le case che si affacciano sul mare nella più assoluta tranquillità.
Bellissima anche la passeggiata mare che arriva fino al diving da una parte e la zona delle ville dall’altra. Un’altra esclusiva del Coral Bay che offre tante piccole cose che nessun altro ha e che messe tutte insieme fanno assolutamente la differenza!

ENRICO LUCCI, INVIATO DELLE IENE, A SHARM

In un vecchio filmato del 2001 Enrico Lucci è inviato dalle Iene a Sharm in occasione dell’inaugurazione del locale di Umberto Smaila.

Tra le esilaranti battute dell’inviato delle Iene, emergono parecchie purtroppo vere realtà! La cementificazione della costa che da allora non ha avuto un attimo di tregua, i negozi per turisti, l’impressione di essere in una Las Vegas egiziana

Ospiti del meraviglioso Coral Bay che a mio modesto avviso pur essendo enorme, è molto meno devastante della maggioranza delle altre strutture, decine di VIP hanno partecipato a questo evento. Tra gli altri si riconoscono nel filmato Galeazzi, e Carmen Russo. Da segnalare che il Coral Bay continua a tutt’oggi ad essere la destinazione preferita dai VIP nostrani quando si recano a Sharm. Evidentemente la struttura è di buon livello!

Per vedere il filmato di Enrico Lucci a Sharm clicca qui