UNA FOTO AL GIORNO: LE PIRAMIDI DALLO SPAZIO

Una delle poche opere dell’uomo visibili dallo spazio, sono le Piramidi della piana di Giza!

Ma vi siete mai chiesti come potrebbero vedere gli extraterrestri queste sbalorditive costruzioni??

Clicca più volte sull’immagine, fino a vederla in alta risoluzione! E’ impressionante!!!

Le Piramidi della piana di Giza viste dallo spazio

4° CLASSIFICATO: IL TRAMONTO DALLA PIANA DI GIZA

Rientra nella classifica dei 10 tramonti più belli del mondo
quello visibile dalla piana di Giza!

Il tramonto egiziano si è classificato al quarto posto, battuto nell’ordine da Santorini, Taj Mahal e Parco del Serengheti.
Se vuoi vedere i 10 tramonti più belli, clicca qui

ANDREA BOCELLI CANTA ALLE PIRAMIDI DI GIZA

Andrea Bocelli, uno dei più famosi italiani di sempre (solo lui e altri 6 italiani hanno l’onore di avere la stella sul famoso marciapiede della Hall of Fame di Hollywood!) si esibirà di nuovo di fronte alle maestose Piramidi di Giza.

Il web è pieno di comunicati stampa nei quali si annuncia che Barbara Monte duetterà con Andrea Bocelli!
Non sono un melomane ma credo quanto meno bizzarro mettere prima lei e poi lui!!!
Un po’ come dire che Arisa duetterà con Liza Minelli!!!! ehehehe

Comunque, il grande Andrea Bocelli sabato 25 settembre si esibirà di fronte alle immense Piramidi della piana di Giza!
Spettacolo imperdibile per chi si può permettere una puntata al Cairo.

Ma le speranze non vanno perdute: il 30 settembre Andrea si esibirà in Piazza del Duomo a Milano!
Un’occasione proprio alla portata di tutti!!

LA SCOPERTA DEL SECOLO: LA QUARTA PIRAMIDE DI GIZA

Un gruppo di archeologi internazionali avrebbe scoperto le antiche rovine della “piramide perduta”, situata nella valle di Giza vicino a quelle di Cheope, Kefrén e Micerinos. Come informa El Mundo, si tratterebbe di una struttura eretta in epoca del faraone Dyedefra, figlio ed erede di Cheope (2.556 a.C), molto più alta delle sue ben più note sorelle, e costruita con pietra di migliore qualità. L’enigmatica costruzione si trova a Abu Rawash, a pochi chilometri dal Cairo; i resti della piramide, scoperti soltanto per 10 metri dal suolo, sarebbero in una zona militare e quindi di difficile accesso. La piramide misurava quasi 154 metri di altezza, circa sette metri più di quella di Cheope, ed ogni lato, alla base, misurava 122 metri, con un’angolo di pendenza di 64 gradi. “Negli anni si era giunti alla conclusione che la costruzione della piramide non fosse mai stata terminata – ha precisato Zahi Hawass, segretario generale del Consiglio supremo delle antichità egiziano -, ma ora possiamo affermare che non è così. Le sue pietre sono state in realtà utilizzate durante i secoli per costruire edifici nella capitale”.

RE BULL X-FIGHTERS 2010. CHE SPETTACOLO IN EGITTO!!!

Guardate questi filmati della seconda tappa del Red Bull X-Fighters 2010. A soli 6 Km dalla capitale dell´Egitto, sulle rive del Nilo, con lo sfondo delle piramidi e delle sfingi, in uno dei luoghi più suggestivi del pianeta, il 14 Maggio i migliori Freestylers del pianeta si sono affrontati per la seconda prova dei Red Bull X-Fighter 2010…

Il favorito per la seconda tappa del Red Bull X-Fighters 2010 in Egitto era sicuramente lui Robbie Maddisson, quello che ha saltato sul ponte di Londra al Tower Bridge nel 2009, che ha saltato in Grecia il canale di Corinto.

Di fronte all’affascinante Sfinge di Giza in Egitto, il rider americano Adam Jones ha distrutto i sogni di vittoria dei suoi sfidanti. Nella finale del secondo round del Red Bull X-Fighters Jones ha tirato fuori dalla manica i suoi assi vincenti ed  è riuscito a superare il norvegese Andrè Villa, vincitore della prima tappa del tour a Città del Messico. Dopo la tappa Egiziana il Red Bull X-Fighters 2010 si sposterà a Mosca, Madrid, Londra ed infine a Roma.

Gli appassionati sicuramente seguiranno le prossime tappe, ma lasciate a noi neofiti il gusto di ammirare queste incredibili evoluzioni fatte con le moto, avendo come irripetibile sfondo la sfinge e le piramidi illuminate nella notte egiziana. Mentre gli appassionati si concentreranno sulla precisione delle figure acrobatiche, noi inesperti ci soffermeremo su cartoline che vedono una moto e il suo pilota sfrecciare in volo ammirato persino dalla sfinge!

Due filmati simili ma differenti per ammirare questo irripetibile spettacolo!
Un immenso grazie agli organizzatori che ci regalano immagini uniche!