IL MONACO ARTISTA DEL MONASTERO DI SANTA CATERINA

Il Monastero di Santa Caterina tra i suoi ospiti annovera anche il monaco Gregorio, al secolo Joseph El Jamous, classe 1966, nato in Giordania da padre libanese e madre greca. Dopo essersi laureato in lingue, ha abbracciato la vita ascetica.

Il monaco Gregorio comincia ad essere conosciuto nei circuiti di arte internazionali. Spesso si reca in viaggio in paesi europei per diffondere il suo messaggio e studiare tecniche per la realizzazione delle sue opere.

A seguito di un soggiorno a Ravenna, patria mondiale del mosaico, ha realizzato l’opera qui a fianco dove uno spaventapasseri circondato da mine antiuomo, sembra essere l’unica creatura interessata ad invocare la pace. Nel frattempo un corvo nero, simbolo di sventura e di guerra, gli svolazza attorno quasi deridendolo. Il titolo dell’opera non a caso è IPOCRISIA

ALTRE OPERE E INFO SUL MONACO GREGORIO