TUTELARE IL PATRIMONIO CULTURALE EGIZIANO

 

Irina Bokova

(AGI) – Bruxelles, 18 mar. – Il patrimonio culturale della Tunisia, dell’Egitto e della Libia deve essere tutelato. Il direttore generale dell’Unesco, Irina Bokova, ha chiesto a tutti i partner dell’Organizzazione di intervenire in salvaguardia di musei, siti archeologici e biblioteche che “potrebbero essere vittime di approfittatori senza scrupoli” e bersaglio di vandali e ladri. Un team di esperti dell’Unesco andra’ in Egitto e Tunisia per valutare la necessita’ di assistenza, soprattutto nel settore della prevenzione del traffico illecito, e elaborera’ un piano d’azione per la protezione del patrimonio culturale a medio e lungo termine.
“Dobbiamo lavorare a stretto contatto soprattutto con i giovani per diffondere il messaggio che il patrimonio culturale della Tunisia, dell’Egitto e della Libia e’ intimamente legato alla loro identita’, e rappresenta anche un agente di comprensione interculturale e democrazia”, ha concluso Bokova.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: